Voglia di emigrare all'estero frenata dalla paura di non saperlo fare

La tentazione di andare all’estero per lavoro é molta, anche la situazione occupazionale in italia aiuta molto. Il primo consiglio che Vi do e di scegliere una nazione dove é possibile ottenere i documenti di residenza e di lavoro, non vi fate guidare dall’istinto, ma informatevi bene prima di partire.

Come prima esperienza vi consiglio di rimanere in Europa dove non avete bisogno di visti e permessi per poter lavorare. Tra le città europee più ambite ci sono Londra, Dublino, Lugano, Monaco, Madrid, e Barcellona. Mentre in assoluto il desiderio più grande é avere un lavoro a New York, o Miami, o in Australia Sydney o Melbourne.

Sicuramente Londra è quella che attira di più, ormai è talmente piena di italiani e di persone di diverse nazionalità che è raro incontrare degli inglesi. 

Molti partono senza nessuna conoscenza della lingua inglese per poi finire in qualche scuola di inglese a Londra. Comunque sia se avete intenzione di iscrivervi in qualche scuola per imparare un ottimo inglese; prendete in considerazione la scuola Callan, che si basa su un inglese parlato e pronunciato perfettamente. Dove io stesso ho fatto le 2 ore di prova gratuite per capire se apprendi, ti piace, o meno... E dove mi iscriverò appena ci ritornerò.

L'inglese ha i suoi vantaggi, vi aiuterà molto nel sostenere interviste di lavoro, trovare una casa in affitto, e risolvere tutte le attività burocratiche richieste dall'amministrazione pubblica. Inoltre per chi già parla un inglese decente, può aspirare a lavori ben remunerati. Per coloro che non parlano inglese o la lingua del posto dove si trova dovrà accettare lavori più semplici, come cameriere, addetto alle pulizie e altri lavori di questo genere.

Se non sapete  l'inglese  vi consiglio siti italiani come italians of london o italiani a londra. Usate questi due siti molto consigliati per trovare casa, per conoscere persone ecc. Evitate le agenzie, cercando sul web si possono leggere tantissimi disavventure di ragazzi che sono stati fregati da molte agenzie italiane. Quello che vi offrono le agenzie potete benissimo farlo voi da soli, anche loro si appoggiano a internet per organizzare i pacchetti che offrono a cifre stravaganti.

Nei post precedenti ci sono siti interessanti che vi aiuteranno ad emigrare, 
a trovare un lavoro all'estero, oppure a fare un semplice viaggio.








Finalmente il matrimonio del secolo si è concluso

Non ne potevo più di sentir parlare di questo matrimonio, finalmente si sono sposati. 

C'è stato chi ha scommesso sui vestiti, chi ha scommesso sul ''no'' di Kate difronte all'altare, e chi ha perso un mare di soldi soltanto per vedere gli sposini.

Finalmente il gran giorno è arrivato: alle 12 di venerdì 29 aprile Kate Middleton, la giovane cenerentola della middle-class inglese, ha coronato (è proprio il caso di dirlo) il suo sogno d'amore con il principe William. La ragazza indossava un abito di Alexander McQueen, le spalle coperte da un pizzo, vita attillatissima, velo e lungo strascico. Il Principe William, invece, vestiva un'uniforme rossa con mostrine dorate e fascia celeste.

Ecco il video della cerimonia


5 buoni consigli per prenotare un volo aereo a poco prezzo

1- Prima si prenota, meno si spende
 Non so se avete provato a fare verifiche dopo aver comprato un biglietto, pensando di aver fatto un affare: in alcuni casi, se si fosse aspettato una settimana o qualche giorno per prenotare, si avrebbe strappato un prezzo più basso. Se si prova a guardare una tariffa per partire tra 6 mesi, si nota che il prezzo è alto e non cambia nemmeno dopo un mese. Gli algoritmi entrano in funzione circa 100 giorni prima (variabile a seconda della compagnia aerea) e, da quel momento, quella tariffa inizia a scendere. Quindi, teoricamente, prenotare 3 mesi prima un volo aereo è la mossa migliore per risparmiare.








2- Mai prenotare nei weekend



Siccome le persone hanno più tempo nei weekend, si mettono al computer e prenotano voli, esaurendo in fretta i biglietti scontati. Questo esaurimento di posti non viene corretto da un dipendente (perchè di Domenica sta a casa) quindi non ci sono ribassi. Il Lunedì la compagnia, con intervento manuale, rimette le offerte e le tariffe scontate. Il Martedì è il giorno principale in cui escono le promozioni. Il Mercoledì invece, siccome tutte le compagnie hanno ribassato i prezzi ed offerto sconti, grazie alla concorrenza, diventa il giorno migliore per prenotare al prezzo più basso. Di Mercoledì quindi, in generale, si dovrebbero vedere tariffe e prezzi dei voli aerei più bassi rispetto a tutta la settimana.








3 - Cercare i voli migliori al minor prezzo possibile

Tra questi è famoso skyscanner, momondo e hipmunk.
Gli aggregatori però, a volte, non prendono in considerazione le promozioni delle compagnie aeree, quindi, anche dopo una ricerca, conviene visitare le homepage dei vari alitaliaryanair, meridiana, easyjetwizzair, aireuropa, ecc... E guardare se ci sono promozioni o offerte diverse. 








4 - Prenotare sempre sui siti delle compagnie aeree

Mai su motori di ricerca come  edreams, questi motori di ricerca prendono sempre una percentuale in più. Vi saranno utili solo per una ricerca più dettagliata dei voli low cost.








5 - Evitate le assicurazioni

Le assicurazioni di viaggio rappresentano un buon “salvagente” per mettersi al riparo dai principali rischi da “vacanza rovinata”. E’ bene tuttavia ricordare che esistono svariati casi in cui la compagnia assicurativa non è tenuta al rimborso: è perciò sempre utile consultare attentamente il contratto e considerare tutte le esclusioni previste dalla polizza. Per premunirsi, oltre che contro le “sorprese” della vacanza, anche contro quelle dell’assicurazione. Quindi il mio consigli è di non fare mai l'assicurazione di viaggio, tranne in casi particolari, tanto se vogliono non ti rimborsano lo stesso. Per quanto riguarda i bagagli smarriti sono costretti a restituirli con o senza assicurazioni, intatti, e con tutti gli oggetti al loro posto. Quindi vi consiglio di acquistare un assicurazione solo se intendete prenotare un volo mooolti mesi prima!




Post consigliato se state per organizzare un viaggio: I migliori 10 link per organizzare il tuo viaggio

La vacanza ideale per il 1° maggio o per il ponte del 2 Giugno

Oggi la voglia di viaggiare è aumentata, sarà l'arrivo del primo maggio?

Se non siete proprio riusciti ad organizzare un viaggio per Pasqua e vi ritroverete, anche quest'anno, davanti alla solita tavola imbandita in attesa di fuggire nel pomeriggio. Se il 25 aprile non avete potuto prendere le ferie e dunque approfittare del ponte lungo per partire, allora non vi resta che approfittare dell'ultimo ponte utile prima del 2 giugno: il primo maggio.

Io purtroppo non so mai che luoghi scegliere, andrei anche dall'altra parte del mondo per un solo giorno, purtroppo per non lasciare le persone care o per risparmiare sono costretto a scegliere mete vicine, quindi dato che abito in Calabria; già immagino dove si andrà, nei soliti posti: o in Sila, o alla casa al mare! Che rottura di scatole intraprendere sempre le stesse mete ogni anno. Invidio chi ha la possibilità di fare un bel viaggio!

Adesso che ho aperto questo blog posso consigliare a qualcuno di voi le mete da me preferibili per il primo maggio. Così magari un giorno prenderò spunto io stesso da questo post, ''posti da prendere in considerazione non solo per il primo maggio''.




Per prima cosa vi consiglio lastminute.com, un sito per cercare qualsiasi cosa avete in mente prima di leggere le vacanze da me consigliate.
Una meta classica è il celebre evento musicale che raccoglie la presenza e l’intervento di tanti artisti, gruppi, e cantautori italiani e stranieri

Zoosafari
L'ideale per chi vuole fare una gita con la famiglia o con amici; è un posto fantastico vi consiglio di andarlo a visitare, ci passerete una giornata senza rendervene conto.

Un altra meta da me preferita è l'isola d'Elba è a più grande delle isole dell'Arcipelago toscano e la terza più grande d'Italia (223 km²). L'Elba, assieme alle altre isole dell'arcipelago (Pianosa, Capraia, Montecristo, Gorgona, Giglio e Giannutri) fa parte del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano.


Una delle mie mete preferite che non ho mai avuto la possibilità di fare sono le isole eolie. Una vera vacanza passata tra sette isole disseminate lungo la costa nord orientale della Sicilia! Cosa c'è di più meraviglioso? Appena ci andrò creerò un bel post con tutti gli strumenti necessari per organizzarsi al meglio...

L'estate si avvicina che cosa ne dite di una bella crociera? I siti che vi consiglio sono molto utili; ci sono motori di ricerca per trovare le migliore crociere disponibili, e ci si può iscrivere anche alla newsletter e ricevere tutte le offerte migliori! Non ho ancora avuto la possibilità di sperimentarli personalmente, ma sono quelli che terrò in considerazione se in futuro dovrò fare una crociera. Mi sono già iscritto alle newsletter per cercare la mia prima crociera.

Un weekend di benessere alle terme sarebbe il massimo, sopratutto con un motore che ti indica tutti i luoghi termali in tutta Europa.

Groupon
Le mie proposte non vi piacciono? Ecco un sito scoperto da poco! Groupon non è solo un’occasione per risparmiare, ma è anche una guida per il tempo libero in città. Alla scoperta di nuovi posti a un prezzo veramente imbattibile. 



Le previsioni portano brutto tempo non vi fate scoraggiare, 
molto spesso si sbagliano, e se non si sbagliano non cambierà nulla, 
perché se hai il sole dentro non importa se fuori piove!!!





Lavorare come un semplice italiano in Italia - a Londra

Lavorare in italiano a Londra non solo è possibile, ma tale possibilità rappresenta un'opportunità da prendere in seria considerazione, soprattutto quando non si ha gran dimestichezza con la lingua inglese. A Londra, come in altri paesi stranieri, operano aziende che si rivolgono ad altri mercati, compreso quello italiano. Purtroppo è difficile entrare nel giro, ci vuole tanta fortuna.

Qualche giorno fa ho letto un articolo che riguardava il numero di Italiani che ogni giorno arrivano a Londra per restarci almeno per sei mesi. Sono rimasto impressionato.

Ogni giorno arrivano nella capitale inglese circa 100 connazionali che decidono di rimanere per un periodo lungo almeno 180 giorni. Facendo rapidamente due moltiplicazioni si arriva ad un totale annuo di circa 35000 Italiani che per un buon 50% dei casi arriva senza avere già un lavoro, una sistemazione o qualcosa di sicuro in mano. Molti poi ritornano in Italia…

Sogno di molti ragazzi appassionati di Information Technology è quello di lavorare nella city di Londra!!!. Beh Ragazzi il sogno si può realizzare, ecco alcuni consigli su come fare. Onestamente partire subito con l'idea di trovare un lavoro nella City forse non è l'idea migliore perchè la concorrenza è altissima e difficile da battere. Serve infatti un ottima conoscenza del business english, una Degree (Laurea) adeguata e esperienza nel campo del lavoro di alcuni anni. Quindi non sarà tutto facile come ve lo immaginate. 

Un buon metodo che usano tutti una volta arrivati a Londra è: trovare un lavoro temporaneo come runner, lavapiatti, o cameriere presso ristoranti italiani, e nel frattempo spedire curriculum nelle aziende che vi interessano. Sarà un impresa difficilissima ma se è quello che volete vedrete che in un modo o nell'altro ve la caverete come i 35000 Italiani che arrivano a Londra senza un lavoro.


Ecco alcuni siti utili per la vostra ricerca del nuovo lavoro:


Careerjet
Il sito è costruito tramite uno spider che trova offerte di lavoro sparse per la rete. E' molto utile ed efficace ed è facile trovarvi le migliori opportunità che magari vi sono sfuggite controllando giornalmente gli altri siti!

TheITjobBOARD
Sito brutto ma che funziona. Offre tante opportunità per tutta Europa, soprattutto per Brussels che può essere un buon punto di partenza con un lavoro a progetto.

Monster
Non ha bisogno di presentazioni. Tenete però conto che a mio avviso non offre grandi opportunità nel mondo Informatico. Il vostro curriculum però avrà un grandissima visibilità, quindi è d'obbligo registrarsi!

Reed
Uno dei miei preferiti!!! permette di vedere quante persone hanno risposto all'annuncio quindi saprete con quanta "concorrenza" avrete a che fare!

London Jobs
Portale specializzato su lavori per Londra.

Cwjobs

Viene considerato il miglior sito per la ricerca nel campo dell'Information Technology. Onestamente a me non fa impazzire però i lavori che contano li trovate su questo sito.














 Buona fortuna!











I migliori 10 link per organizzare il tuo viaggio

Forse una volta era faticoso organizzare un viaggio senza tutte queste risorse, adesso bastano un paio di siti utili, un paio di click, ed il gioco è fatto. Internet è veramente vasto, per questo ho deciso di consigliarvi un paio di siti che mi sono stati molto utili, così vi risparmio anche un bel po di tempo. Io stesso alle prime armi non avevo ideo da quale sito iniziare, ero proprio imbranato, non sapevo neppure cercare un buon ostello. Adesso grazie a tanti motori di ricerca compresi di recensioni, è molto facile trovare ostelli e compagnie aeree a poco prezzo.



Zingarate - Per volare e viaggiare usando internet in modo rapido e senza dover sfogliare tutti i siti web delle compagnie aeree low cost, come RyanAir, Vueling, Wizz air, Easyjet, Blu Panorama, Livingstone e tutte le altre, più o meno conosciute, giorno per giorno, il sito di riferimento è certamente questo.

Turisti per caso - Un sito squisitamente italiano è quello dei simpatici Patrizio Roversi e Syusy Blady, partiti da un programma televisivo e approdati in rete, oltre che in edicola. Se non volete spendere soldi per acquistare guide troppo formali, scaricate le guide per caso e leggete il forum del sito.

Viagginrete - Il portale presenta offerte, ottimi last minute e recensione dalla redazione, ma anche gli utenti possono dire la propria. La cosa straordinaria di questo sito è la sezione dedicata a chi vuole partire con il suo amico a 4 zampe!

Vacanzefaidate - Un sito molto utile, permette di organizzare viaggi, conoscere persone, leggere molte disavventure e consigli per il vostro viaggio, e soprattutto utilissimo a chi è intenzionato a partire da solo; a chi magari è alle prime armi e non vuole partire proprio da solo. Sono sempre in aumento le persone che decidono di avventurarsi da sole in giro per il mondo, in questo sito si possono incontrare tantissime persone che cercano compagni di viaggio.


Italiansinfuga - Non potevo di certo escludere il sito di Aldo, che ci scrive dall'Australia, un sito che mi è stato molto utile. Anche lui come prima esperienza ha scelto Londra, adesso vive in Australia felicemente sposato. Quindi un sito veramente utile per chi è alle prime armi, compreso di esperienze inviate ad Aldo da giovani come me.

Airline Route Maps - Selezioni il continente oltre 1000 itinerario di linea aerea, molto utile per chi ha intenzione di progettare il giro del mondo.

Momondo Skyscanner - con i quali, sempre inserendo il luogo di partenza e la destinazione, è possibile ottenere non solo la lista degli aerei lowcost, con gli orari, ma anche i prezzi per i voliin modo da ordinarli dal più economico al più costoso, dal più basso al più alto, con grafici molto facili da consultare. Mi raccomando prenotate i voli sempre sul sito della compagnia aerea, qualsiasi motore di ricerca prende sempre una percentuale in più.

Couchsurfing - Questo fantastico sito che ho scoperto da poco, quindi lo devo ancora provare di persona. Si tratta di un sito in cui ci sono milioni di persone che offrono alloggi nella propria casa gratuitamente, puoi iscriverti e cercare un alloggio, oppure ospitare qualcuno, ovviamente tutto gratis. Non mancano le recensioni degli utenti dopo questa esperienza, quindi ci possiamo affidare solo alle recensione degli altri utenti già iscritti al sito.


Tripadvisor - Secondo me il miglioresito per scegliere hotel, ristoranti, ostelli, e tante altre cose, l'ho sperimentato personalmente, e grazie a questo sito ho trovato un ostello favoloso a Londra in cui ho alloggiato per 4 giorni. Completo di recensioni e foto dei posti, postate dagli utenti che si sono iscritti. Ha anche l'applicazione per iphone.


Google maps - Infine un classico: mi è stato utilissimo a Londra per trovare locali e negozi specifici, utile soprattutto per chi possiede un telefonino di ultima generazione, con gps e wifi.






Noi viaggiatori ''almeno io'' siamo internet dipendenti, e non rinunciamo mai alla connessione, anche quando siamo nel bel mezzo della nostra vacanza. E se è vero che non possiamo avere sempre un pc a portata di mano, abbiamo pur sempre un dispositivo che lo sostituisce egregiamente: il cellulare, lo smartphone o l’iPhone. E gli sviluppatori di queste nuove tecnologie hanno intuito subito la potenzialità di internet in mobilità, creando svariate applicazioni utili per chi viaggia. Si potrà prenotare il volo low cost direttamente dal cellulare e scoprire leimmagini dal mondo con una semplice applicazione iPhone. Ormai facciamo tutto con internet. Cos’altro potremo aspettarci? Magari un giorno faccio un altra lista delle migliori applicazioni per iphone da usare in viaggio. Se avete letto questo post sicuramente state per partire, quindi posso sicuramente augurarvi un buon viaggio!!!

Giusto per riflettere sul restare veramente umani



Se ci fermiamo un attimo a riflettere: siamo veramente liberi come crediamo? Oppure crediamo di essere liberi? Se ci pensiamo non siamo liberi. Se una persona qualunque ha bisogno di un passaporto per lasciare una nazione non è libera come crede. Perché esistono queste barriere invisibili? Come siamo giunti a tutto questo? Sarà una questione di sicurezza, ma non credo che le bandiere e i limiti imposti dal governo rendono questo mondo sicuro. Conclusione: noi non siamo liberi. Questo sistema lo trovo orrendo, assolutamente da cambiare. Non mi va giù che un paio di persone devono governare l'itera umanità. Questo mio intervento lo dedico a Vittorio Arrigoni, un grande eroe, se solo gli eroi come lui si moltiplicassero sarebbe un mondo migliore per tutti. Lui si che si dava da fare per cambiare questo mondo assurdo.



Mi domando perché le persone più buone e più giovani muoiono prima. Che cazzo! Questo mondo è veramente governato da satana in persona. Quello che mi fa più rabbia è che: le persone vengono riconosciute per quello che sono solo dopo la morte, e non prima. Dico sul serio: credete veramente che tutto questo significa restare umani? Io credo proprio di no. Qua c'è qualcosa che non va. Magari anche io un giorno avrò il coraggio di fare quello che hai fatto tu, ovviamente tu sarai la mia ispirazione, come lo sei per tanti giovani come me che vogliono cambiare questo mondo che gira al contrario. Spero che adesso che non ci sei più molte persone apriranno gli occhi, magari anche dando un occhiata al tuo blog. (Blog di Vittorio Arrigoni) Sicuramente adesso hai smesso di soffrire, con il tuo coraggio hai dato forza a tanti giovani, sei un eroe, ancora non se ne rendono conto, ma vedrai che un giorno ti ringrazieranno tutti.







"Prendi dei gattini, dei teneri micetti e mettili dentro una scatola" mi dice Jamal, chirurgo dell'ospedale Al Shifa, il principale di Gaza, mentre un infermiere pone per terra dinnanzi a noi proprio un paio di scatoloni di cartone, coperti di chiazze di sangue. "Sigilla la scatola, quindi con tutto il tuo peso e la tua forza saltaci sopra sino a quando senti scricchiolare gli ossicini, e l'ultimo miagolio soffocato". Fisso gli scatoloni attonito, il dottore continua "Cerca ora di immaginare cosa accadrebbe subito dopo la diffusione di una scena del genere, la reazione giustamente sdegnata dell'opinione pubblica mondiale, le denunce delle organizzazioni animaliste..." il dottore continua il suo racconto e io non riesco a spostare un attimo gli occhi da quelle scatole poggiate dinnanzi ai miei piedi. "Israele ha rinchiuso centinaia di civili in una scuola come in una scatola, decine di bambini, e poi l'ha schiacciata con tutto il peso delle sue bombe. E quale sono state le reazioni nel mondo? Quasi nulla. Tanto valeva nascere animali, piuttosto che palestinesi, saremmo stati più tutelati".


Arrivederci Vik - spero di conoscerti un giorno lassù
Restiamo umani.

La mia prima esperienza a Londra








Molto spesso le persone sperano di poter emigrare all’estero senza una reale motivazione. Londra, oltre ad offrire seri vantaggi in ambito lavorativo, può presentare delle problematiche piuttosto rilevanti, qualora si decidesse di partire allo sbaraglio. Comunque vada credo che l'esperienza di vivere in una città diversa per un lungo o breve periodo è una cosa che tutti devono fare almeno una volta nella vita, per il semplice motivo di riuscire a comprendere dove vivi e come sei abituato a vivere, e nello stesso tempo conoscere una nuova cultura.



La mia esperienza è stata fantastica, spero di trasferirmi definitivamente a Londra un giorno... Tutte le cose che avevo letto su Londra sono vere, pensavo fossero esagerazioni, invece no; anche io mi sono innamorato di Londra, è veramente una città wonderful, non si può assolutamente paragonare all'Italia, prima lo facevo, ma adesso che ci sono stato: paragonare Londra all'Italia è come paragonare New York al terzo mondo! ''almeno io la penso così''. Poi consideriamo il fatto che io abito in Calabria, ''in un paesino sperduto nel nulla'' dove sembra veramente di vivere nel terzo mondo, mezzi di trasporto quasi assenti e mentalità chiusa ; comunque sia questo è un discorso a parte.



Quindi in poche parole per me Londra è stata come la scoperta dell'America per Colombo: anche perché non ero andato mai all'estero da solo! A parte le vacanze in svizzera per trovare i parenti ecc... 



Mi piace molto viaggiare; però non trovavo mai nessuno di buona compagnia, quindi mi sono detto se aspetto non partirò mai... Perché potevo farlo molto tempo prima... 



Se avete in mente la stessa idea fatelo ora! Se ne avete la possibiltà fatelo! Se aspettate perdete solo tempo. Io ho aspettato anche abbastanza per farlo.



Ho 20 anni, e questa cosa la volevo fare da quando avevo 18 anni,; purtroppo trovavo sempre un motivo per non partire. Mi ripetevo: non so l'inglese, non c'è nessuno che viene con me, e una dozzina di roba simile... Queste erano solo scuse per non partire. Mi facevo tante di quelle paranoie che potevo andare da uno psicologo a confessarmi. 

Solo una volta atterrato a Londra e varcata la porta dell'aeroporto di Stansted tutte quelle paranoie erano stupidaggini senza senso. Figuratevi che io pensavo che una volta a Londra mi sarei perso, e senza sapere l'inglese non me la sarei cavata, adesso mi viene da ridere al solo pensiero.



Londra è fantastica: incontri tantissime persone, poi gli inglesi sono quasi tutti socievoli e gentilissimi; anzi vi dirò che ci sono più italiani che inglesi, italiani sbucano da ogni angolo; ''certo a New York i cinesi si sono presi il quartiere Little Italy ma a Londra gli Italiani si stanno impossessando di tutto'', li trovi quasi in ogni quartiere delle zone centrali, non voglio esagerare, ma vi giuro che gli italiani si fanno riconoscere, se pensate di andare a Londra e una volta arrivati non incontrate un italiano: vuol dire che non siete a Londra! Per non parlare dei locali con le bandiere italiane messe a sventolare fuori, gestiti da italiani diventati inglesi doc, che non ricordano neanche la lingua italiana...



Avrei molte cose da raccontare, ma un mese a Londra non si racconta in 4 righe di un blog, bisogna vivere di persona questa esperienza. A Londra servono solo soldi, molti soldi. Può essere molto costosa, ma se ti organizzi non è così costosa come tutti dicono, basta evitare di spendere nelle zone centrali, e nei luoghi turistici. Se cercate su google si trovano moltissime informazioni per risparmiare in questa magnifica città....



Infine vi posso dare un paio di consigli: prima di tutto per i primi giorni cercate di alloggiare da un amico, oppure trovate un ostello economico sui vari motori di ricerca come Tripadvisor o booking.com... Poi appena arrivate andate a fare immediatamente la oystercard, la potete fare in qualsiasi metropolitana, altrimenti i mezzi di trasporto vi faranno spendere molte sterline. Mi raccomando non fate come ho fatto io: l'ho fatta dall'Italia, mi è arrivata via posta, e purtroppo una volta arrivato a Londra ho scoperto che la potevo solo ricaricare, non potevo fare nessun abbonamento e quindi ne ho dovuto rifare un altra per risparmiare. Potete ordinare la oystercard solo se andate per pochi giorni... Vi consiglio l'abbonamento mensile nelle zone dove avete la casa, io avevo la casa in zona 3 quindi ho fatto abbonamento in zona 123... 



Vi consiglio di fare la spesa nei negozi come morrisons, tesco, lidl, oppure in negozi che ho scoperto girovagando come 99pound 1pound ecc.. dove vendono bibite, dolci, accessori, e tante altre cose a poco prezzo.... Potete guardare sui siti dei negozi per vedere i nomi delle cose che vi servono... Se non parlate inglese è molto utile usate google crome che vi permette di tradurre automaticamente tutte le pagine automaticamente in italiano! 



Io ero sprovvisto di pc, sfortunatamente mi si era rotto prima di partire, è un macbook quindi costava tanto ripararlo e così ho deciso di partire senza; un errore colossale da veri principianti: il pc è molto utile a Londra, infatti per trovare casa, prenotare l'aereo, contattare le persone, e molte altre cose; mi sono dovuto affidare al mio iphone, oppure agli internet café al mitico prezzo di 1£ all'ora! 



Poi se avete in mente di atterrare all'aeroporto di Stansted: usate il bus terravision , costa 9£, vi porta nelle zone centrali dove si può prendere la metro o il bus. Ovviamente nell'aeroporto di Stansted ci sono le migliori compagnie low cost, e purtroppo è sprovvisto di metro....



Vi do un altro consiglio che mi è stato utilissimo: quando non riuscite a trovare un posto sulla cartina o non vi sanno dare indicazionicorrette andate nell'apple store precisamente in Regent Street, dove è possibile utilizzare internet gratuitamente senza pagare; entrate e appena trovate un aggeggio libero aprite l'applicazione google maps, scrivete il nome del locale o del luogo che volete cercare, ed ecco fatto! Vi darà tutte le indicazioni precise. Se avete qualcosa da chiedere fate pure, oppure seguite questo blog, di sicuro posterò tantissime altre cose su Londra.





Vi lascio con il video del mese che ho trascorso a Londra:



Infine le foto della mia bella casetta english:


























Ti consiglio anche: 

Visualizzazioni totali

abcs